Finora ci avete visitato in 180606.
      







BUSSOLENGO vs DINAMICA VOLLEY

07/02/2015

Capolavoro a metà ma battuta la capolista
Dinamica: Barin, Beggiato (4), Bertazzo (L), Conterio (1), Donato (13), Italiano (4), Mastellaro, Moretto (11), Negrini, Paggiaro,  Roncon (13), Sartori (15). All. Andreoli. Aces: Beggiato, Italiano, Roncon (1). Muro-punto: Roncon (6), Donato (2) Moretto (1). Aces: Italiano (2), Donato, Moretto, Sartori (1)

I rampolli di coach Andreoli, arrestano la marcia, fino a ieri trionfale, della capolista, rovinando la festa preparata dalla locale banda musicale civica. Onore ai padovani che escono vittoriosi dalla tana della capolista ma solo al tie-brek, dopo i primi 2 set giocati veramente bene e con veemenza, ede una sconcertante prova nel 3° e 4° parziale. La partita vive le sue fasi decisive al primo e quinto set.  SET 1 – Bussolengo inizia il match alla grande, forte di una difesa molto attenta, mobile, acrobatica. Sempre avanti i veronesi, ma i giovani di Andreoli rimangono agganciati al risultato. Vantaggio Bussolengo 8-6. Riceve Sartori, Italiano forza l’alzata per il 1° tempo di Roncon che aggiusta l’azione con un pallonetto dal centro destinato a punto, ma l’opposto veronese si allunga a terra toccando la palla, rullata coreana del palleggiatore e alleggerimento oltre rete della palla, Italiano di astuzia finta l’alzata per posto 4 e va a punto con un palleggio all’indietro: 8-7. Bussolengo picchia da posto 2 e 4 e sembra allungare il passo (13-10), ma la Dinamica ha il merito di rimanere in partita: ricezione doppio più di Bertazzo, attacco micidiale di Moretto tenuto dal libero veronese, Donato ha la meglio su un contrasto a rete guadagnando una free-ball, attacco ½ punto dell’alzatore Italiano e Donato di prima va a segno: 13-11.  Sartori sfrutta le mani del muro con attacco da posto accorciando il gap: 13-12. Ancora Sartori: 13-13. Reazione della capolista, di nuovo a +3 (16-13; 17-14). Roncon: muro-punto: 17-15. Italiano-ace:17-16.  Le due squadre proseguono affiancandosi nel punteggio. Veronesi avanti 22-21, ma un errore al servizio consente il riaggancio dei padovani: 22-22. Secondo errore consecutivo per i locali (attacco in 1° tempio che gonfia la rete) e vantaggio Dinamica: 23-22. Altro errore al servizio, questa volta dei padovani: 23-23. Si arriva al 24 pari. Bussolengo al servizio: la rete si gonfia. Set-ball Dinamica e Italiano alla battuta: tiene il muro di Moretto, ricostruzione dell’attacco dello stesso Moretto, e l’attacco del centrale veronese viene sancito dall’arbitro come fallo di palla accompagnata: 26-24 e set alla Dinamica. Determinanti per il risultato i 3 hard-block di Roncon. SET 2, 3, 4 – La capolista appare in seria difficoltà per  tutta la seconda frazione di gioco, sente la partita scivolare di mano, e si dimostra oltremodo fallosa. Facile la vittoria di set della Dinamica, grazie ad un Donato efficace dal centro (4 attacchi punto, 1 muro ed 1 ace) e la mano pesante in attacco di Moretto (5 punti) e Sartori (4 punti). Quando la partita sembra ormai chiusa, succede quello che non ti aspetti. Il coach veronese azzecca alcuni cambi di formazione, la tattica di battuta si rivela efficace. Alle prime difficoltà si sgretola la squadra padovana, rassegnata ed incapace di opporre alcuna resistenza, e si arriva al quinto set, con la capolista rinvigoritasi e la Dinamica in caduta libera ma…. SET 5 -  La Dinamica riesce a cambiare atteggiamento mentale, recuperando competitività ed agonismo. Punteggio in bilico. Sartori, con una gran botta, infrange il muro veronese ed i padovani si portano a +2 (8-6). Donato in battuta …. nessun brivido per i supporters padovani. Decisivo il muro di Roncon, che annichilisce l’opposto dell’ormai ex-capolista (9-6), che, chiamato in causa anche nell’azione successiva, tira in rete (10-6). Sartori fa 11-6. Bussolengo profonde gli ultimi sforzi e si avvicina (11-9). Da segnalare una strepitosa azione veronese ove l’invitto giocatore di posto 6 rischia la fine del moscerino ma tiene palla, con staffilata vincente da posto 4 nel prosieguo dell’azione (12-10, vantaggio Dinamica). Decisiva l’azione successiva. Al servizio Bussolengo: una cannonata ma risponde alla  grande Bertazzo in ricezione che salva la situazione precaria allungandosi nel bagher di ricezione, bordata di Sartori: la difesa veronese profonde ogni sforzo ma non riesce a tenere la palla sporcata dal muro: Dinamica avanti 13-10 e strada in discesa per i padovani che chiudono con Beggiato. Buona la prova a muro nel tie-brek (Roncon e Moretto, 2 e 1 hard-block rispettivamente).

ASSOCIAZIONE SPORTIVA SOLESINO Dilettantistica - Anno Fondazione 1969 - C.F. / P. IVA 02400930281
c/o Osteria Pessati - Via Roma, 307 - 35047 - Solesino (PD)
Fax 0429.706049 - Email info@aessesolesino.it - PEC aessesolesino@pec.it | Privacy policy  |
N° iscr. Reg. CONI 6475 e 6476 - Centro Coni CAS WPDA 0311 e 0049 - Matricola FIPAV 06.024.0055 - Matricola FIDAL PD179 - Matricola CSI 03500540

Sito generato con sistema PowerSport